Biografia

Gabriele Tinti poet and writer, poeta e scrittore.

Gabriele Tinti (blog) è un poeta, scrittore e critico d’arte italiano. 

Ha pubblicato “New York Shots” (Allemandi&C. 2011), “The way of the cross”(Allemandi&C. 2012), “All over” (Mimesis Publishing, 2013) e “Last words” (Skira Rizzoli, 2015).

Ha scritto ispirandosi ad alcuni capolavori dell’arte antica come Il pugile a riposoIl Galata suicida, il Giovane vittorioso (Atleta di Fano), il Fauno Barberini, Il Discobolo, I marmi del Partenone, l’Ercole Farnese e molti altri ancora,collaborando con Istituzioni come il Museo Archeologico di Napoli, i Musei Capitolini, il Museo Nazionale Romano, il Museo dell’Ara Pacis, il J. Paul Getty Museum di Los Angeles, il British Museum di Londra, il Metropolitan di New York, il LACMA di Los Angeles e la Glyptothek di Monaco. 

Le sue poesie sono state lette da attori come Malcolm Mc Dowell, Abel Ferrara, Kevin Spacey, Robert Davi, Marton Csokas, Vincent Piazza, Michael Imperioli, Franco Nero, Burt Young, Anatol Yusef, Luigi Lo Cascio, Alessandro Haber, Jamie Mc. Shane e Joe Mantegna.

Nel 2015 ha pubblicato “Last words” (Skira Rizzoli) in collaborazione con l’artista americano Andres Serrano. 

Nel 2020 ha pubblicato “The Earth Will Come To Laugh And Feast”, una raccolta di poesie in collaborazione con l’artista Roger Ballen per i tipi di Powerhouse Books (New York). 

Sempre nel 2020 l’editore Eris Press (Londra) ha pubblicato il suo volume “Rovine” che comprende la serie di poesie ispirate alla statuaria antica.